0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ingresso: sopraporta

Novità a Palazzo Della Volpe a Imola

Palazzo Della Volpe a Imola offre altre novità sulla storia dell’edificio e di chi lo abitava.

I restauri voluti dal proprietario nell’ambito della ristrutturazione di un appartamento al primo piano, stanno riportando alla luce gli antichi dipinti murali, coperti da scialbi, che ornavano pareti e volte delle ampie sale. 

Nei secoli è cambiata la forma dei vani e la loro destinazione, e le tinteggiature a calce e a tempera, e anche le varie opere murarie, hanno mutato l’aspetto originario, ma, a quanto pare, non per sempre, perché l’attuale restauro sta ridando loro gran parte dell’originario splendore. 

invitare chiunque sia interessato alla lezione su Michelangelo e la Pietà in terracotta

Michelangelo e la Pietà in terracotta-lezione a UA-Imola

invitare chiunque sia interessato alla lezione su Michelangelo e la Pietà in terracotta

Michelangelo e la Pietà in terracotta  è il titolo della lezione che il prof. Claudio Crescentini terrà a Imola il 18 ottobre 2019, alle ore 18, nella Sala Sersanti. L’evento è a cura di Università Aperta di Imola. Invito a ingresso libero.

L’incontro trae spunto dalla presentazione del libro omonimo pubblicato nel marzo 2019, a cura dello stesso Crescentini, nel quale alcuni studiosi fanno il punto sul restauro, gli studi e l’attribuzione dell’opera al giovane Michelangelo Buonarroti.

 

invito alla conferenza

DAL RESTAURO ALLA SCOPERTA

DAL RESTAURO ALLA SCOPERTA

Il restauro dei una Pietà di Michelangeloinvito alla conferenza

Pietà in terracotta di Michelangelo: il nuovo libro

Invito alla presentazione del libro sulla Pietà in terracotta di Michelangelo

Pietà in terracotta di Michelangelo

E’ fresco di stampa il nuovo libro sulla Pietà in Terracotta di Michelangelo, restaurata nel 2002 da Loredana Di Marzio.

Tra gli altri anche un saggio della restauratrice.

Questo libro rende pubblici studi e documenti che i vari autori hanno analizzato per l’attribuzione della scultura a Michelangelo.

La copertina del nuovo libro sulla Pietà in terracotta di Michelangelo

Conservazione e restauro nella vita quotidiana

“Conservazione e restauro nella vita quotidiana” è il titolo della tavola rotonda alla Biblioteca Ariostea di Ferrara, con interventi di Massimiliano Furini architetto, Loredana Di Marzio

la cartolina dell’evento

 restauratrice e Franco Antolini rilegatore-restauratore della carta.

Mediatrice sarà Silvia Casotti della casa editrice Nuovecarte di Ferrara.

 

Chiesa di Santa Cristina a Bordignano (FI)

La chiesa di Santa Cristina di Bordignano (FI) è costruita in una piccola radura in mezzo ad un castagneto, ed è attualmente protagonista di un interessante intervento di restauro che ha riportato alla luce un affresco di inizio Quattrocento, raffigurante una “Crocifissione”. 

Chiesa di Santa Cristina

il volantino con il programma dell’evento

Il lavoro nella chiesa di Santa Cristina sarà presentato al pubblico domenica 5 agosto 2018 alle 16:30 con una funzione liturgica e gli interventi dell’ispettrice della Soprintendenza di Firenze che sta seguendo i lavori e della restauratrice Loredana Di Marzio.

Il restauro, finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, non è ancora finito ma viene ugualmente reso pubblico per il grande interesse che ha suscitato fin dal primo momento.

 

Libro su Palazzo della Volpe

Libro su Palazzo Della Volpe – Presentazione

invito

L’invito alla presentazione del libro.

Il libro su Palazzo Della Volpe, intitolato “Restauri a Palazzo Della Volpe. Ripristini e nuove scoperte”, a cura di Loredana Di Marzio, è stato presentato il 13 dicembre 2017 a Imola.

Il libro su Palazzo Della Volpe è l’ultimo volume della collana “argomenti di restauro” della casa editrice Nuovecarte di Ferrara, e presenta i lavori di ristrutturazione fatti nel negozio di via Orsini 5 a Imola, per il recupero dei locali alle primitive volumetrie. Il progetto non poteva prescindere dal restauro della volta, che ha messo in evidenza una decorazione quattrocentesca ruotante attorno allo stemma della famiglia Riario Sforza, prima proprietaria dell’intero palazzo. Il libro su Palazzo Della Volpe, realizzato con la collaborazione economica e dei testi di tutte le maestranze che hanno prestato la loro opera nei lavori, compreso il direttore dei lavori e i proprietari, è il risultato della stretta collaborazione che per anni ha visto ciascuno lavorare fianco a fianco con gli altri con rispetto e sintonia di intenti. 

La realizzazione di un soppalco con il parapetto completamente trasparente, i colori chiari e calibrati alle pareti, le luci diffuse verso l’alto e il restauro della volta con colori ad acquerello, per ridare leggibilità agli elementi decorativi senza appesantirli, sono gli elementi che, combinati fra loro, hanno portato al conseguimento di un grande risultato nell’effetto suggestivo dell’insieme, con luci ed arredamento che esaltano le decorazioni della volta quattrocentesca.